Visite [+/-]
Oggi:
Ieri:
Due giorni fa:
97
129
169

-40
Questa settimana:
Settimana scorsa:
Due settimane fa:
529
948
1032

-84

Tutte le visite
Tutte le visite 646 922

Malattie

 

 

 

   

            Le malattie sono degli esseri ragionevoli.

 

            Le malattie sono un atto di accusa contro il comportamento umano.

 

            La malattia, di qualsiasi carattere essa sia, ha una causa spirituale alla sua base.

 

            Viene un medico, esamina il malato con negligenza, tocca il polso, scrive la ricetta ed esce. Così non si cura. Vi sono delle malattie che provengono dallo scoraggiamento o dalla parte posteriore della testa. Altre provengono dal mischiare i diversi cibi. Certe malattie provengono dalla volontà, altre dalla speranza, altre ancora dallo sdoppiamento della mente e del cuore.

 

            Noi soffriamo di infezioni, di impurità, la respirazione non è una vera respirazione, la nutrizione non è una vera nutrizione, i pensieri non sono dei veri pensieri. Dalle persone esce un odore fetido perché qualcosa si decompone.

 

            Se siete indisposti, controllate quale dei tre comandamenti avete violato: non uccidere, non rubare o non dire falsa testimonianza.

 

            Le malattie non sono altro che delle polizze che vengono pagate per debiti non pagati nei confronti dei figli, dei genitori, del prossimo.

 

            Se la tua mente è in armonia,  non ti raffredderai. Se vi è una fenditura nella coscienza, vi è anche il raffreddore.

 

            Ogni infermità in campo fisico è dovuta ad una causa spirituale. Se odiate qualcuno, è  possibile che il vostro petto si ammali. Se invidiate qualcuno, il vostro petto si stringerà per l'invidia. Ci sarà il pericolo che il fegato si ammali. Se vi piace soddisfare il vostro appetito, lo stomaco si ammalerà. Se vi arrabbiate, soffrirete di costipazione. Se promettete, ma non mantenete la promessa, avrete il mal di testa. Tutte le malattie fisiche sono dovute a delle cause interiori spirituali. Quando troverete la causa di una malattia ricostruirete l’equilibrio e l’armonia per guarire. Estirperete gradualmente, non in una sola volta, tutti i difetti che vedete in voi stessi. Per l’Amore dovete migliorare il vostro petto ed il fegato, per la saggezza dovete migliorare il vostro cervello, per la giustizia dovete migliorare le vostre mani e le vostre dita. Quando lavorate per l’intelletto dovete migliorare il vostro naso, quando lavorate per la virtù dovete modificare le vostre gambe. Imparerete a camminare armoniosamente e non a traballare come un peschereccio.

 

            Il vanaglorioso è malato e di una malattia incurabile; il collerico, il suscettibile pure. Il sospettoso, l’invidioso sono sempre dei malati che non possono essere curati. Non scusatevi che siete nervosi perché non siete stati creati per essere malati di nervi.

 

            Le malattie nascono sempre da sostanze improprie interposte tra la mente e il sentimento o tra il sentimento e l’azione.

 

            Spesso un pensiero provoca una malattia, un sentimento provoca una malattia oppure un’azione provoca una malattia.

 

            Spesso le persone si ammalano di cancro a causa della loro grande avidità di soldi, patrimoni, oggetti, case.

 

            Il calore del cervello deve essere costante. Quando aumenta il calore compaiono diversi stati morbosi, disordine nella mente, nevrastenia, malattie allo stomaco, ai polmoni, alle ghiandole.

 

            Quando un uomo pensa correttamente il calore del cervello non può aumentare. Quando nel cervello si verifica un certo attrito, allora il calore aumenta, l'attrito deriva da  desideri non realizzati. Più l’uomo insiste che un certo desiderio si realizzi, maggiore è l’attrito che avviene tra le particelle cerebrali.

 

            Non soltanto il sudore impuro, ma anche i pensieri ed i sentimenti impuri turano i pori del corpo e poi l’uomo si chiede da dove viene l’indisposizione.

 

            L’invidia provoca una serie di malattie, la paura provoca un altro tipo di malattie. Tutti i pensieri negativi hanno delle conseguenze negative. Le passioni incontrollate provocano un tipo di malattie completamente diverse.

 

            La causa di molte malattie della quinta razza è dovuta alla cupidigia. L’uomo si copre di così tante cose inutili che questo enorme carico lo rovinerà.

 

            Per non essere malato l’uomo deve prima di tutti nutrirsi dei frutti dello Spirito e cioè di Amore, pace, gioia, tranquillità, astinenza, pazienza illimitata, misericordia.

 

            La maggior parte delle malattie nel mondo sono dovute alla mancanza di fede dell’umanità. Prima di tutto le persone non credono che sia possibile vivere bene, che sia possibile vivere senza bugie, che l’acqua debba essere bevuta calda e non fredda.

 

            Perché si ammalano le persone? Perché chiedono a Dio che le cose avvengano così come loro le hanno ordinate. Lasciate che la provvidenza, Dio o la natura  lavorino come giudicano opportuno. Non pensate che ciò che avete determinato voi sia migliore di ciò che Dio ha determinato.

 

            Oggi le persone non possono curarsi come si curavano le persone dieci anni fa. Tutto é in continuo cambiamento. Le malattie sono dovute al fatto che non abbiamo un pensiero corretto, non abbiamo un sentimento principale, un’azione principale sulla quale contare. Non abbiamo dei valori costanti.

 

            Perché si ammalano le persone? Vengono da me costantemente affinché io dia loro un rimedio. Dico ad alcuni: hai un vicino al quale devi 1500 leva. Salda questo debito e guarirai. Il rimedio consiste nel pagare. Se non paghi non ti libererai. Il suo pensiero ti perseguita, lavora su di te, ma se paghi lui ti benedirà, non ti manderà dei pensieri cattivi.

 

            Tutte le malattie e sofferenze vengono a causa dell’impurità, della cupidigia e del peccato.

 

            Se l’uomo pecca costantemente e non si corregge perde la propria intelligenza e la propria bontà. La bontà è legata al cuore e quando l’uomo pecca il cuore diventa malizioso e comincia un’aritmia. Se il cuore comincia a battere troppo velocemente non c’è nessun rimedio. Se arrivate al punto che dovete curare il cuore con delle medicine, il vostro lavoro è finito.

 

            Quando siete nervosi, quando tutto comincia a darvi fastidio si forma la sclerosi. Io la chiamo il cemento del diavolo.

 

            Le cause delle malattie si celano nel mondo astrale e si manifestano in quello fisico. Chi vuole curarsi deve cercare le cause della sua malattia nel mondo astrale e quando le trova,  deve cominciare a curarle.

 

            Il colpo al cuore non è altro che la chiusura della via attraverso la quale il sangue scorre; fermate il sangue, compare un livido, il sangue diventa più denso, più nero. Tali colpi possono sorprendervi da tutte le parti. Anche nel mondo astrale potete prendere un tale colpo.

 

            Qualche volta ricevete un colpo al cuore, colpiscono i vostri sentimenti ed il cuore diventa livido. Ecco perché sulla zona colpita si mette un impacco caldo affinché si aprano i  punti d’uscita, affinché si correggano i vasi capillari.

 

            Qualcuno vi dice: “Non ti amo”. Ecco un colpo astrale. Compare da qualche parte una macchia, dei lividi, sentite un dolore. In quale maniera curerete questo livido? Dovete trovare qualcuno che vi ami che vi faccia un impacco, affinché si riduca il dolore.

 

            Negli errori mentali si ottengono sempre delle ustioni, sono quelle più forti. Nel mondo fisico l’errore è un colpo, nel mondo astrale rimangono delle macchie che devono essere pulite.

 

            In caso di nevrastenia i nervi sono crepati e l’energia esce fuori. Questi nervi sono dei tubi crepati. A volte le persone pensano che questo uomo abbia pensato molto, abbia sentito molto. Se ha pensato e sentito molto è una benedizione. Ma se si è innervosito molto vuol dire che non ha pensato. Ha pensato a dei tubi crepati.

 

            Se non sapete trasformare correttamente le energie dei vostri desideri inferiori potete ammalarvi. Questa malattia si rifletterà sui vostri sentimenti e sulla vostra vita spirituale. Ecco perché con l’anatomia e la fisiologia del corpo fisico dovete studiare l’anatomia e la fisiologia  del corpo astrale. Le malattie sono dovute alla non comprensione della legge di trasformazione delle energie.

 

            Se avete più materia di quando sia necessario, vi ammalerete. Perciò cercate ad ogni costo di ridurla.

 

            I cambiamenti che avvengono sulla Terra sono gli stessi cambiamenti che avvengono nel corpo umano. Gran parte del corpo è costituito da acqua. Molte persone si ammalano per mancanza di acqua nell’organismo. L’assenza di acqua raffredda l’organismo, mentre l’abbondanza lo scalda.

 

            Vi spiegherò che cosa intendo con le parole “corpo sano”. Il corpo sano non consiste nell’essere obesi. Quando la cintola dell’uomo ingrassa indica che gli manca qualcosa. Quando il suo collo dimagrisce indica che gli manca qualcosa. Quando i suoi occhi s’incavano, gli manca sempre qualcosa. In queste cose vi sono certi rapporti. L’uomo deve essere fatto da tessuti, non da grassi. Tutte le cellule nel corpo umano devono essere di qualità. Il volto sano deve avere dei tratti particolari. Ora vi parlo di cose che ho sperimentato. Che cosa può compiere il pensiero umano? Il pensiero umano deve ridurre fino a un certo punto lo stomaco umano. Dato l’attuale grado di sviluppo delle persone, lo stomaco ha la supremazia. Lo stomaco rappresenta i solfati, i polmoni rappresentano le basi, il cervello invece rappresenta gli acidi. Di conseguenza noi abbiamo più solfati del necessario. I solfati provocano sempre costipazione. Ogni tipo di costipazione nell’organismo è dovuto a certi solfati. Non so che cosa pensino i dottori contemporanei di questo argomento, ma la mia diagnosi, secondo il nuovo studio, indica che la costipazione è dovuta ai solfati nell’organismo. L’abbondanza di basi provoca un’abbondanza di sangue venoso, mentre l’abbondanza di acidi nel cervello provoca nevrastenia. Se nel cervello di una persona prevalgono gli acidi, questi sarà inevitabilmente un nevrastenico. Se nel sistema respiratorio dell’uomo prevalgono le basi,  avrà inevitabilmente una quantità abbondante di sangue venoso. Se i solfati sono in prevalenza nell’organismo umano, allora lo stomaco avrà il predominio e di conseguenza si arriverà all’obesità e poi a diverse malattie.

 

            Il raffreddore non può colpire l’uomo quando sta in una corrente d’aria se la sua coscienza è sveglia. Noi ci raffreddiamo per l’unico motivo che vivendo in una camera molto calda, il corpo si dilata, assorbe più calore, trasmette più calore e perciò prendiamo il raffreddore. Il corpo non deve assorbire mai troppo calore, né trasmetterne più di quanto sia necessario. Se una persona ha freddo che beva due - tre bicchieri di acqua calda.

 

            Le persone non sanno utilizzare l’elettricità ed il magnetismo del Sole e perciò si sentono nervose, stressate. Questo nervosismo è dovuta alla secchezza nell’organismo, all’eccessivo calore e all’eccessivo raffreddamento. Per evitare questa secchezza bisogna creare un legame intimo tra il freddo ed il calore. Se il calore è più di quanto lo si possa accettare e non può assorbire umidità, la pelle umana diventa secca e di conseguenza compaiono una serie di malattie come le emorroidi, la lebbra ed altre. In presenza di queste malattie la pelle comincia a screpolarsi.

 

            La lebbra non è una malattia così terribile come la presentano le persone. È dovuta all’assenza di umidità nell’organismo. A volte sulla pelle compare prurito e ed è dovuto alla secchezza nell’organismo. La causa della secchezza sono i sentimenti che sono in uno stato innaturale. Queste persone possono curarsi comunicando con delle persone gioiose e vivaci in cui i sentimenti sono in stato naturale. In questo modo riceveranno da loro un po’ di magnetismo. Chi ha un tale prurito sulla pelle che vada in una foresta di querce, che appoggi la schiena su una vecchia quercia per ricevere un po’ del suo magnetismo. Per entrare in contatto con la quercia deve considerarla e guardarla come se fosse un essere ragionevole.

 

            Gran parte delle malattie sono dovute all’eccessivo esercizio di alcuni muscoli. Vi è un grande muscolo che copre lo stomaco ed è sotto i polmoni, è il diaframma. Il diaframma si alza in presenza di grandi pene e di grandi gioie, compare il singhiozzo e un po' di pesantezza.  Respirerete profondamente affinché questo muscolo ritorni in posizione normale.

 

            A volte quando mangiate troppo il diaframma si alza. Mangerete di meno e respirerete di più affinché questo muscolo sia al suo posto. Controllando i vostri muscoli eliminerete almeno il 75% delle vostre preoccupazioni.

 

            Quando arriva la malattia, per liberarsene, il corpo essendo pauroso, perderà anche 40 chili, ma il cervello non perderà nulla, non si ridurrà. Rimarrà lo stesso. In casi rari darà molto poco. È il cuore che ha il consumo maggiore, è il più dispendioso.

 

            Le malattie vengono provocate da una materia inerte nell’uomo, ma dietro questa materia inerte si trova un essere ragionevole, buono o cattivo, perciò alcune malattie distruggono l’organismo, mentre altre lo rinnovano. Dietro i microbi, che sono causa di diverse malattie, si celano degli esseri ragionevoli.

 

            In natura esistono delle malattie di carattere fisico, di carattere astrale e di carattere mentale. Se sei indisposto psicologicamente, ciò è dovuto a degli esseri astrali che entrano nel tuo sistema simpatico e provocano una certa irritazione. Questi esseri derubano l’uomo ed il suo fegato soffre. Per non soffrire l’uomo deve liberarsi da  pensieri e desideri cattivi e inferiori.

 

            Le malattie sono degli spiriti, esseri del mondo invisibile che perseguono ostinatamente un obiettivo. Cercate di affrontarli in modo ragionevole.

 

            Quando la malattia viene da me, io le dò da mangiare, le chiedo: che cosa fai, da dove vieni? Le malattie sono senza casa, vengono da tutte le parti per mangiare. Ciascuna malattia presenta un essere. Qualche volta sono centinaia di persone che vengono da me per bere, dò loro da mangiare e da bere tutta la giornata.

 

            Una malattia non è altro che un legame con il mondo inferiore. Se sei intelligente, puoi prendere tutti questi esseri inferiori e metterli al lavoro. Se non puoi metterli al lavoro ti faranno soffrire.

 

            Ogni persona malata dà da mangiare e da bere a migliaia di esseri di origine inferiore. Questi esseri inferiori mangiano e bevono, mentre l’uomo paga per loro.

 

            Arriva una malattia, può essere un disordine del cervello o dello stomaco. Questa  malattia si manifesta ora, ma la causa risale a 100, 200, 1000 anni fa o anche di più, ma i dottori non lo sanno, non conoscono le cause di questa anarchia e perciò non possono curarla.           

 

            Alcune malattie non sono altro che degli scongiuri del passato. L’uomo percepisce i guai, la cattiveria o l'ingiustizia commessa da qualcuno, la scontentezza o lo scongiuro, e questi apportano disarmonia nel suo organismo e la predisposizione ad  ammalarsi.

 

            Qualunque siano i desideri che le persone inviano verso il loro prossimo, buoni o cattivi, arrivano sempre a destinazione. Il pensiero umano é una forza potente. Può essere utilizzato sia come forza distruttiva, che come forza creatrice. Perciò l’uomo non deve provocare guai né a sé stesso, né agli altri.

 

            Ti fa male il ginocchio. Dirai: “Io sono immobilizzato, devo servire Dio, tu invece mi ostacoli, perciò vattene”. Le malattie sono le tue amanti, i tuoi nonni e bisnonni, si accomodano nel tuo ginocchio o nella tua schiena, nella spalla, nelle dita, ti visitano ovunque. Le scaccerai affinché stiano fuori.

 

            Se vivessimo secondo le leggi dell’Amore Divino, la Saggezza Divina, la Verità Divina, avremmo dei corpi sani, delle menti sane. Alcune delle malattie che vengono oggi sono dovute al passato, nelle vite precedenti abbiamo fatto molti errori e ora paghiamo.

 

            Quando la luce ed il calore aumentano, gli organismi che non sono ben organizzati e sviluppati e che hanno in sé impurità e scorie, cominciano ad ammalarsi. Tali impurità esalano dalla terra sotto forma di vapori ed avvelenano il sangue.

 

            Se siete nervosi oggi, ciò è dovuto alla grande quantità di biossido di carbonio nell’aria che inspirate ed espirate e che avvelena l’organismo. Se in voi fosse sviluppato il senso psicometrico e se guardaste una grande città, vi disgusterebbe l’atmosfera di questa città e non desiderereste più vivere in questo fetore.

 

            A volte vi ammalate perché avete lavorato eccessivamente, per arricchirvi avete sovraccaricato le gambe, le braccia o gli occhi. Vi fa male la testa perché non sapete come guardare, non sapete come ascoltare, non sapete come sentire, non sapete come mangiare. Quando vi mettete a mangiare lasciate fuori tutte le preoccupazioni. Non pensate a nulla. Pensate soltanto al pasto, ringraziate Dio, non abbiate fretta.

 

            Il cibo non digerito si accumula sotto forma di residui intorno alle articolazioni e nei vasi capillari. Questo è il motivo per cui l’uomo si ammala di reumatismo alle articolazioni. Ci si ammala di molte altre cose quando si mangia in fretta.

 

            Quasi tutte le malattie del vostro organismo sono dovute a una scorretta nutrizione. Il reumatismo compare in seguito all’accumularsi di impurità, di residui intorno alle articolazioni. La farina è vecchia, il burro è vecchio, il pane è mal cotto, mangiate in fretta, non masticate il cibo, vi preoccupate, quando mangiate pensate a qualsiasi cosa e volete essere sani.

 

            La fermentazione è dovuta a piccoli esseri chiamati fermenti. Essi decompongono e mangiano ogni cosa che fermenta e lasciano i loro residui che portano la morte. Le persone non sospettano che con la fermentazione di succhi dolci si costruiscono dei sepolcri. Anche l’indisposizione, la scontentezza, l’inacidimento sono dei fermenti. Pensate che se accettate una piccola cattiveria come fermento nel vostro cuore,  non apporterà veleno al vostro organismo? I fermenti sono simili ai pidocchi, sono dei chimici che bucano la pelle e ne ricavano dei succhi.

 

            La malattia è dovuta a qualche vita non propria che non si armonizza con quella vostra, oppure è una materia inutile o un materiale inutile che non appartiene al vostro organismo, non è all’unisono con la vita del vostro corpo, oppure le vibrazioni di questo organismo sono molto inferiori e non corrispondono alle vibrazioni del vostro organismo.

 

            Quando nello stomaco si accumula più calore, si avverte una tensione alla testa. Quando nel cervello vi è più calore, si sentono dei dolori allo stomaco. Esiste un mal di testa che viene per simpatia, nel senso che se a un tuo vicino gli fa male la testa, anche tu proverai la stessa cosa.

 

            A volte le epidemie, la fiacchezza, la riduzione delle forze di resistenza dell’organismo sono in stretta dipendenza dai fattori cosmici atmosferici e l’uomo si meraviglia di  cosa gli succede.

 

            Molte malattie sono dovute all’individualizzazione di alcune cellule. Quando queste cellule decidono di vivere singolarmente, si raggruppano in una certa zona e creano un proprio corpo. Queste protuberanze sono chiamate tumori, vivono alle spese dell’intero organismo e si nutrono dei suoi liquidi. Se tramite la forza del pensiero queste cellule neocreate possono essere convinte che il loro posto non è nell’organismo umano,  diminuiranno gradualmente finché scompariranno completamente. Applicate questo pensiero durante il trattamento, sia su voi stessi che sul  vostro prossimo. Il pensiero è una forza che deve essere caricata di lavoro. 

 

            Quando compare una disarmonia tra il sistema nervoso centrale ed il sistema nervoso simpatico si ottiene il cancro: alcune cellule diventano libere, non obbediscono più alle forze armoniche del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso simpatico, a ciò che è Divino nell’uomo e cominciano a dividersi a modo proprio, non tenendo conto dei bisogni e degli interessi dell’intero organismo.

 

            La causa principale della malattia è dovuta ad una disarmonia tra il sosia1 ed il corpo fisico. Nella parte anteriore del cervello si trovano una particolare specie di fibre bianche cerebrali tramite le quali si manifesta l’attività della coscienza umana. La coscienza è legata al sosia, il secondo corpo dell’uomo. Il sosia è un apparecchio tramite il quale si manifestano le forze, le energie della natura. Il corpo fisico dell’uomo vive grazie al suo sosia. Se le relazioni tra il corpo ed il sosia sono armoniche, l’uomo è sano. Quando uno degli organi del corpo umano si ammala, l’armonia tra il sosia ed il corpo fisico viene turbata. Per guarire dalla vostra malattia, il primo lavoro consiste nel ristabilire le corrette relazioni tra il corpo spirituale e quello fisico.

 

            Il corpo ha un proprio sosia specifico. La paralisi totale e quella parziale sono dovute appunto alla separazione precoce del sosia dal corpo fisico e ciò è dovuto al passaggio scorretto delle energie naturali tramite le braccia e le gambe.

 

            Quando lo stomaco soffre, anche la testa soffre, e viceversa. Lo stomaco non deve essere sovraccaricato. Ha un’altra funzione: non solo di assumere il cibo, ma anche di elaborarlo.

 

            Ammettiamo che lo stomaco abbia cominciato a farti male e io sto tenendo una lezione. Tu dici: “elimina il dolore”. La causa di questo dolore allo stomaco è nella testa. Comincia a pensare correttamente. La causa è nella tua testa, tu non pensi correttamente e perciò lo stomaco ti fa male. Comincia a pensare correttamente e subito scomparirà il dolore allo stomaco. Tu dici: “Ma che cosa dici? Non sai che mi fa male lo stomaco?” Lo so ed è per questo che ti dico ciò.

 

            La malattia non è creata da Dio. L’uomo da solo crea le condizioni per la malattia e da solo si ammala, quindi deve anche curarsi da solo.

 

            Non credete alla malattia, non credete alla pressione sanguigna. Le malattie sono un'illusione, sognate qualcosa: un orso, un lupo o un serpente vi perseguita, voi correte, vi spaventate, ma quando vi svegliate non c’è più niente, tutto è già passato. Quando la fede, la speranza e la ragionevolezza nell’uomo si riducono, l’uomo comincia ad avere problemi con la pressione arteriosa. Se l’attività della mente e del cuore si riducono,  l’uomo comincia ad avere problemi  con la pressione arteriosa. Non spaventatevi per la pressione del sangue, ma cominciate a sviluppare la speranza dentro di voi.

 

            Le malattie non esistono. Nel mondo esistono degli stati morbosi, ma le malattie no. Gli stati morbosi sono il risultato di specifici stati psicologici negativi attraverso i quali l’uomo passa.

 

            Se siete chiaroveggenti, vedrete che l’intera atmosfera è piena di pensieri e desideri anormali. Se il vostro olfatto è ben sviluppato, sentirete la persona malata, da lei proviene un odore sgradevole. Dalla persona sana, invece, si sprigiona un profumo, nuxe2, qualcosa di buono. Spesso la sua mano ha odore e finché non sente che da lei esala qualcosa di buono, sa che non è sana. Tuo marito, per esempio, profuma di buono, ma questo è perché si è profumato da fuori, può essere soltanto uno stimolo, non sono contrario. La pelle umana produce l'odore più buono della natura. Questa è la mia affermazione. Nessun abitante in natura ha mai prodotto un odore così buono, soprattutto quando l’uomo desidera il bene. Ma non esiste neanche più grande fetore in natura di quello della pelle umana. Sono delle mie osservazioni, degli studi. Io ho osservato le persone che sono malate e che sono sane. Riconosco da lontano qual'è la malattia. Dal disordine del fegato si crea un odore particolare. Persone, i cui polmoni cominciano ad ammalarsi, emanano un odore sgradevole.

 

            La malattia è una necessità. Molte volte nelle persone si accumulano dei grassi, rimangono delle sostanze non organiche. Se continua così, il cuore dell’uomo può fermarsi e  può perdere la vita. Perciò viene catturato da una malattia che in uno - due mesi scioglierà i grassi inutili. Che male c’è nel fatto che sia stato malato? La malattia ha un suo senso.

 

            Non ho visto mai una malattia che sia venuta per fare del male. Ogni malattia porta una benedizione. Dopo ogni guarigione l’uomo diventa più ragionevole, più accorto, si mette al posto degli altri.

 

            Vi fa male una gamba, ringraziate che non vi fanno male tutte e due. Vi fa male la testa, ringraziate che non vi fanno male anche le braccia,  le gambe. Ringraziando per tutto, la malattia scomparirà. L’uomo può guarire in un attimo così come può ammalarsi in un attimo.

 

            Tramite le malattie il mondo invisibile mette alla prova la fede, la pazienza, l’Amore e la saggezza dell’uomo. Quanto più forte e concentrato è il pensiero dell’uomo, tanto più facilmente potrà guarire. È sufficiente dire solo una parola per guarire. Vi sono delle parole che agiscono in modo magnetico. Perciò viene richiesta una certa conoscenza, quando e come dirle.

 

            Ogni idea, ogni virtù che può essere realizzata e alla quale l’uomo dedica la propria vita l’aiuterà a guarire.

 

            Se vi ammalate, cominciate a parlare con la malattia con gentilezza, a ringraziarla per avervi visitato. Dopo averla trattata con cortesia, essa vi abbandonerà. Le malattie non sono nient’altro che esseri viventi che fanno soffrire l’uomo. Le persone vengono educate tramite le malattie. Quando una persona si rivolge a Dio con la richiesta di liberarla da questi esseri,  riceve una risposta alla sua preghiera. La risposta è la sua guarigione. Solo Dio ha la forza di comandare sia agli essere cattivi, che agli esseri buoni.

 

            Ogni malattia è un compito per l’uomo. Chi risolve correttamente il proprio compito da solo trova il benessere che è nascosto nella malattia.

 

            Quando viene una malattia, non farai il muso, non storcerai il naso, ma la accoglierai con allegria, canterai per lei, ti metterai i vestiti più belli, ti tenderai come un generale.

 

            L’uomo deve circondarsi (con un cerchio di protezione) per non raffreddarsi. Questo si raggiunge tramite la concentrazione di pensiero e la preghiera.

 

            Il dolore compare nelle cose non amate. Se comincia a farti male un dito, comincia ad amarlo. Se comincia a farti male un piede, comincia ad amarlo. Se cominci a sentir dolore in un altro punto, comincia ad amare questo punto.

 

            Quando una malattia viene da voi, chiedetele che cosa vuole, con che cosa potete aiutarla. Ditele che siete pronti a fare di tutto per lei. Le malattie sono fuori di voi. Se vi fa male la gamba, ditele che passerà e dimenticatevene. Questo è un dolore fisico e non è un dolore della persona stessa.

 

            Quanto più pesante è stata la malattia attraverso la quale una persona è passata, tanto più forte lei è diventata. Le grandi prove, le malattie pesanti portano grandi beni ed acquisizioni.

 

            Voi avete un’opinione molto cattiva delle malattie, non volete che vi visitino. Non sono così cattive, anzi fino ad un certo punto sono una benedizione di Dio. L’uomo diventa più mite e parla piano, elimina i chili inutili, parecchie impurità escono fuori. Perciò vi dico, quando vi visita una malattia, accoglietela con gratitudine, cominciate a parlare con lei, invitatela a visitarvi ancora fra  6-7 anni.

 

            Ecco che cosa intendo con la parola “lavoro”. Ogni azione che è piacevole per voi, nella quale partecipa la vostra mente e la vostra volontà, é un lavoro buono e porta salute. Ogni azione nella quale non partecipa la vostra mente ed anche il cuore, la volontà, è uno stato morboso, che crea le malattie nel mondo. Questo è il mio punto di vista. La mente, il cuore e la volontà creano tutte le malattie nel mondo. Se la mente è scontenta, si crea il mal di testa. Se lo stomaco è scontento, si crea il mal di stomaco. Se le mani non sono contente, si creano dolori alle mani. Se le dita sono scontente, si ammalano. Tutti questi organi sono vivi, in essi vi è una coscienza. L’uomo è un insieme di esseri ragionevoli. E se il braccio mi fa male vuol dire che ha fatto qualcosa di non ragionevole. Le cellule che vivono nella mano non pensano correttamente e perciò si crea una malattia. Di conseguenza devi conciliarle, capire che cosa vogliono. A volte vogliono del burro, vogliono che tu le unga con dell’olio di oliva, vogliono essere scaldate con un impacco caldo. Manca qualcosa alle  cellule delle mani. Tutte le malattie mostrano che le cellule dell’organismo di un determinato posto hanno bisogno di cibo. Finché  non avete questa concezione, non potete comprendere le malattie. Per esempio, se comincia a farti male la testa, la causa del mal di testa è nello stomaco. Se comincia a farti male lo stomaco, la causa del mal di stomaco è nella testa. Vi è una polarizzazione. Vi è un riflesso. Le malattie vengono secondo la legge del riflesso. Notate, se vi fa male qualcosa e viene un’altra malattia più grande, questa piccola malattia scompare. Se viene un’altra ancora più grande, la seconda scompare. Quindi ogni malattia è dovuta a qualche impedimento nell’organismo. Nello stato ipnotico, nel sogno magnetico, se suggestionate una persona che la sua mano è bruciata, può formarsi una vescica.

 

            Le persone di oggi non sanno camminare. Le persone oggi lavorano più con le braccia che con le gambe. È come se fossimo in una barca, lavoriamo di più con le braccia, mentre le gambe sono costantemente immobili. E quando le persone dicono che non stanno bene, si trovano in una barca, lavorano solo con le mani e tutte parlano di mangiare, tutte dicono che dobbiamo uscire dalla barca per cominciare ad utilizzare le nostre gambe, ma pochi scendono a terra.

 

            Che cosa succede con un corpo se all’improvviso fermate il suo moto? Nel corpo si sviluppa tanto calore che può incendiarlo. Lo stesso evento si verifica anche nell’uomo quando si trova in un'improvvisa contrapposizione di sentimenti. La rabbia, la scontentezza nell’uomo non sono altro che il risultato delle contrapposizioni dei suoi sentimenti. Si verifica un intasamento non solo nei sentimenti, ma anche nei pensieri. Se giunge a questa situazione, l’uomo deve stapparsi. Per stappare il suo cuore, l’uomo deve passare da ciò che è visibile a ciò che è invisibile, dall’irrazionale al razionale. Ogni intasamento dei sentimenti apporta una certa anomalia nelle funzioni del cuore e di conseguenza il suo polso si cambia. Per ristabilire la funzione normale del cuore, l’uomo deve entrare in armonia con la natura, legare il proprio polso con il polso comune della coscienza cosmica. Ogni pianeta ha un proprio cuore che è legato al cuore comune cosmico. Il cuore del nostro sistema Solare è il Sole. Il movimento ritmico del sangue nel cuore umano viene determinato dalle onde ritmiche del Sole.

 

            Quando l’uomo raggiunge i 42 gradi di temperatura, muore perché le particelle di questo calore sono così grosse che passando attraverso le particelle della materia di cui è fatto l’organismo, le distruggono. Si avrà lo stesso risultato se l’uomo si espone all’azione della corrente elettrica di 2000 volt, morirà. Ma se si espone all’azione della corrente elettrica di 20000 volt o di più, si rinnoverà, si purificherà senza bruciare.   

             Le molecole delle particelle diventano estremamente piccole alla corrente elettrica di 25 000 volt o di più, passano liberamente attraverso i tessuti, li massaggiano, li rinnovano, li purificano. Vi sono alcuni tipi di calore: luce ed elettrica che si riflette in modo differente sull’organismo. Il calore fisico brucia, ma esiste un altro, quello delle particelle piccole che crea e rinnova. Quanto più alte e più numerose sono le loro vibrazioni, tanto più benefica è la loro azione sull’organismo umano. Molte persone si ammalano di nevrastenia a causa del calore che un certo tipo di sentimento produce nella parte posteriore della testa. Questo calore si riflette in modo dannoso sia sul sistema gastrico che sui polmoni. Il trattamento di queste persone avviene attraverso la trasformazione dell’energia calorica in magnetismo che solleva la forza vitale dell’organismo. Esistono dottori magnetizzatori che liberano l’uomo dal calore dannoso per l’organismo.  

 

            Ogni malattia è una conseguenza di errori compiuti nel passato o nel presente. Le malattie della nostra epoca, invece di diminuire, aumentano. Fino a quando questo continuerà? Fino a quando gli umani giungeranno alla consapevolezza di cercare le cause delle malattia in sé stessi e dopo averle trovate di eliminarle. Quando l’uomo infrange le leggi della Grande Natura Ragionevole, si ammala. Le malattie dello stomaco e del sistema digerente provengono dai sentimenti alterati delle persone, mentre dallo sdoppiamento della coscienza provengono le diverse malattie dei nervi.

 

   Le persone che si servono continuamente di bugie e truffe si ammalano di malattie specifiche. Gli stati morbosi compaiono nell’organismo in seguito ad una preoccupazione. Tutti i pensieri cattivi, i sentimenti cattivi e le azioni cattive producono un proprio riflesso  morboso. Se le persone potessero eliminare la paura in loro stessi, la rabbia e la preoccupazione, non soffrirebbero di così tanti tipi di malattie.                

 

Gli stati negativi nell’essere umano creano dei residui e delle intossicazioni nell’organismo. Le persone che custodiscono nelle loro menti idee vecchie e le proteggono fanaticamente, subiscono una notevole riduzione della memoria. Il sospetto, il dubbio e la mancanza di fede spesso diventano causa di disordini del fegato. Perciò è utile che ogni persona trovi delle forze in sé per trasformare gli stati cattivi, come la rabbia, l’invidia, la gelosia, la diffidenza, liberandosene come da veleni pericolosi. Il loro continuo coltivarle porta alle malattie.                                

 

Se una persona vive in modo ragionevole, può essere sana, indipendentemente dal fatto che sia ricca o povera.

 

Secondo le mie concezioni, la persona sana è quella che ha una buona predisposizione anche nelle fatiche più grandi; chi perde la propria predisposizione nelle fatiche della vita è malato.   

        

 



[1]      Il Maestro intende il doppio astrale
[2]     Se la giustizia entra nel vostro cuore, la verità nella mente e la santità nella vostra volontà, voi avrete un odore più piacevole di quello dei fiori. Questo odore, questa fragranza viene chiamata “nuxe”. Non esiste un  nettare migliore del nuxe che la natura creò. Di conseguenza, quando la giustizia, la verità e la santità si uniscono in uno, l’uomo emana questo nettare da sé. Se il cieco si ungerà, i suoi occhi si apriranno, il sordo comincerà a sentire ed il malato guarirà. Questo nettare è un elemento alchemico che gli alchimisti hanno cercato per secoli – Il Maestro