Visite [+/-]
Oggi:
Ieri:
Due giorni fa:
73
157
184

-27
Questa settimana:
Settimana scorsa:
Due settimane fa:
230
1147
1014

+133

Tutte le visite
Tutte le visite 660 734

Respirazione

 

 

 

 

     I materiali che utilizza il cervello sono di una materia superiore, sottile. Non potete cambiare la vostra respirazione se non cambiate il vostro pensiero, e viceversa. La respirazione è la prima condizione che dà alla persona umana certe virtù. La respirazione è una misura per determinare il grado di sviluppo umano. Chi respira in modo corretto può alterare lo stato del suo sistema digerente e respiratorio ed essere padrone delle sue forze inferiori. Se non può controllare il proprio stomaco, l’uomo non potrebbe regolare le forze alle quali è legato. È stato detto nella Scrittura: “E soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente[1]”. Quindi Dio fece entrare l’anima dell’uomo attraverso il suo naso e fece di lui un’anima vivente. Nel senso figurato la sua anima è nel suo petto, nel sistema respiratorio. Perciò diciamo che il nodo atrioventricolare è la sede della sua anima. La respirazione corretta non dipende dalla quantità dell’aria aspirata, ma dal tempo di ritenzione. Se qualcuno vuole sapere quanta è la sua forza, che conti sull’orologio il tempo di durata della ritenzione dell’aria. Alcuni adepti sono arrivati al punto di trattenerla per mezzora od un’ora. Più trattenete l’aria, più grande passeggiate potete fare fuori della Terra. Verrà il giorno in cui l’uomo respirerà non solo tramite i suoi polmoni, ma tramite l’intero corpo. Tutte le cellule riceveranno l’aria da fuori, tratterranno ciò che non è pulito in sè e manderanno ai polmoni solamente aria pura. Per l’uomo non esisteranno cose irraggiungibili.

 

 

 

        Vale la pena che l’uomo dedichi la sua vita intera ad imparare a respirare correttamente. Quando imparate a respirare correttamente, tutte le vostre cose si sistemeranno.

 

 

 

        Le vecchie concezioni sono le branchie, mentre quelle nuove sono i polmoni. I polmoni sono già creati in conformità con il mondo spirituale. L’uomo ha a disposizione una materia più sottile che può creare cose più sottili.

 

 

 

        La respirazione aiuta la formazione del carattere umano, rafforza la luce della mente e il calore del cuore. La respirazione corretta abbellisce il volto. Se l’uomo non respira correttamente, la faccia e le mani si avvizziscono, l’invecchiamento avviene precocemente. L’avvizzimento è dovuto allo squilibrio del fegato. Qualcuno dice che non può respirare perché fa troppa fatica. Che faccia un po’ di fatica, che faccia sforzi, questo stato inerte deve sparire. Respirerete tranquillamente senza alzare le spalle, senza che vi assumere posizioni innaturali, silenziosamente.

 

 

 

        Nel sistema respiratorio ci sono 600 milioni di cellule-lavoratrici. Ciascuna cellula è un piccolo essere ragionevole che svolge una funzione particolare. Capisce la chimica, la fisica, le leggi fisiologiche, si nutre in modo ragionevole e svolge il suo lavoro predeterminato. In un minuto l’uomo compie 20 inspirazioni e ciascuna inspirazione rappresenta un nutrimento. Ciascun nutrimento dura 3 secondi. In questi 3 secondi ciascuna cellula ha compiuto il suo lavoro.

 

 

 

        La concentrazione del pensiero ed il rafforzamento della memoria dipendono prima di tutto dalla respirazione profonda. L’uomo deve amare affinché nel futuro si formino in lui i futuri organi respiratori per la percezione dell’etere. L’Amore organizza il sosia eterico dell’uomo.

 

 

 

        La respirazione è un processo fisiologico e psicologico. Lo scopo finale della respirazione è la purificazione del sangue e del pensiero. Vi sono tre tipi di respirazione:  la respirazione superiore, la respirazione intermedia e la respirazione inferiore – a seconda della parte dei polmoni che partecipa maggiormente alla  respirazione. Il nutrimento dall’aria penetra nei polmoni ed aiuta l’organizzazione del sangue, anche nelle parti dove l’aria può difficilmente penetrare. Nel sangue così purificato vengono introdotti gli elementi della vita. La respirazione migliore è quella completa alla quale contribuisce soprattutto l’Amore  Chi ama si allarga, e si allargano anche i polmoni. Ciascuna energia Divina che scende da sopra deve passare prima attraverso il sistema respiratorio, da lì salire alla mente e poi entrare nel cuore. È un’ arte respirare silenziosamente e profondamente, che nessuno possa sentire. Quando la respirazione non avviene correttamente, nell’organismo si accumulano strati di sostanze semiorganiche, resudui che sono la causa di tutte le malattie. A seguito di queste fondigli il sangue non può purificarsi facilmente e diventa un veicolo per lo sviluppo di tanti microbi.

 

 

 

        L’elisir vitale si trova nell’aria, nella luce, nell’acqua, si deve sapere come percepirlo, si deve avere una certa predisposizione verso questi elementi. Se non sai come percepirli possono causare danno invece di benefici.

 

 

 

        Coloro che usano la respirazione profonda solo meccanicamente, non possono ottenere un buon risultato. I metodi degli yoga sono inapplicabili per l’Europa dell’Ovest perché gli Europei non capiscono quei principi sui quali si basa lo yoga.

 

 

 

        Gli indù possiedono vari metodi per la respirazione. Li hanno utilizzati per migliaia di anni ed hanno ottenuto grandi progressi. Questi metodi, pur essendo buoni, non sono adatti per gli Europei perché gli Europei non possiedono la spiritualità, la relazione vissuta verso Dio, l’unione con Dio, la profondità che hanno gli indù. Tutto ciò è invece molto importante per la respirazione.

 

 

 

        La respirazione avviene anche attraverso la pelle, attraverso le ossa ed attraverso le mani. Bisogna percepire il prana attraverso tutte le ossa assorbendola, e questa energia vitale viene trasmessa a tutte le cellule.

 

 

 

        Potete trasformare l’aria che respirate in oro, in una forza dinamica.

 

 

 

        C’è un legame tra la memoria debole e la respirazione. In caso di respirazione debole, scorretta molto poca prana penetra nel cervello.

 

 

 

        Il cervello funziona con forze ed energie elevate. Non potete cambiare il vostro pensiero se non cambiate la respirazione. La respirazione è la prima condizione che fornisce certe virtù all’uomo.

 

 

 

        Se non si respira correttamente non si puo’ amare in maniera corretta. Un uomo che è debole nella sua respirazione è debole anche nei suoi pensieri. I pensieri puri, i desideri puri dimostrano che si respira in maniera corretta.

 

 

 

        Se c’è l’aria esiste anche la vita mentale. L’aria è legata alla mente. Nel mondo fisico l’uomo respira aria attraverso i polmoni. Ci sono persone che hanno raggiunto il nutrimento interno – attraverso il loro corpo astrale e mentale.

 

 

 

        La respirazione è il nutrimento spirituale. Chi comprende le leggi della respirazione comprende anche le leggi del mondo spirituale.

 

 

 

        Chi vuole rafforzare la propria volontà deve respirare lentamente.

 

 

 

        Coloro che sono predisposti all’obesità e soffrono di asma che scalino le cime montagne, che provochino una respirazione profonda.

 

 

 

        L’uomo respira anche attraverso i suoi pori. Se tappate i pori dell’uomo con cera, potete ucciderlo in poche ore. Con l’occlusione dei pori subentrano alcune malattie. I pori possono aprirsi tramite la traspirazione, è un modo di cura. In caso di raffreddore vi curerete tramite una forte traspirazione.

 

 

 

        Se la respirazione e la digestione non sono corrette vi è una tensione, secchezza negli occhi. Gli occhi devono essere un po’ umidi, che lo sguardo sia puro, chiaro, morbido, ben determinato, che non vaghi.

 

 

 

        Se il vostro naso è stretto, respirate profondamente per allargarlo. Altrimenti le malattie polmonari vi distruggeranno.

 

 

 

        L’aria è portatrice di elettricità e magnetismo, questa energia passa attraverso il naso e rinnova il sistema nervoso. L’uomo può ottenere dall’aria una buona disposizione. Tramite l’aria il cervello riesce a pensare correttamente, il cuore a funzionare correttamente, lo stomaco a funzionare normalmente. Ti fa male qualcosa perché non pensi correttamente. Nell’aria inspirata attraverso il naso  entrano pensieri Divini nell’uomo.

 

 

 

        La benedizione di Dio scende perpendicolarmente attraverso la parte superiore del cervello verso il suo cervello fisico, poi attraverso il naso da dove esce fuori. Un’inspirazione, una ritenzione ed un’espirazione ha lo stesso effetto di un esercizio, perciò vi consiglio di fare almeno sei esercizi respiratori la mattina, verso mezzogiorno e di sera con concentrazione, tranquillamente, con il diaframma che si alza e scende lentamente, che si stringe e si allarga. Una delle cause delle palpitazioni, dell’asma ed alcune malattie pettorali è dovuta allo spostamento del diaframma dalla sua posizione naturale. Se la diaframma si solleva verso l’alto, i polmoni ed il cuore si stringono e non funzionano correttamente.

 

 

 

        Quando l’uomo inspira profondamente, il diaframma ritorna al suo posto. Fate una prova, quando respirate leggete la preghiera “Padre nostro”. Se qualcosa vi fa male, respirerete e penserete al posto che vi fa male. Se ora ritenete l’aria per tre secondi aumentate la ritenzione ogni giorno, una volta arrivati a 30 secondi potrete fronteggiare tante malattie. Il mal di testa, il mal di stomaco, il mal di petto, la paralisi – sparirà tutto.

 

 

 

        La bocca di chi non respira correttamente ha un odore sgradevole. Chi respira correttamente ha una circolazione del sangue corretta. Di qualsiasi malattia soffrite, cercate aiuto nella respirazione profonda. Non esiste malattia che non si possa curare tramite la respirazione. Respirate e cantate ai vostri dolori.

 

 

 

        La durata della vita dipende dalla quantità d’aria che percepite nei polmoni.

 

 

 

        Puoi percepire una quantità sufficiente di energia nutritiva tramite l’aria.

 

 

 

        L’uomo che non si muove si troverà in grande difficoltà. Il bene nel mondo è un movimento armonico del corpo. Nel corpo sano tutte le parti si muovono, ogni cellula partecipa al movimento e quando respira, tutto il corpo respira.

 

 

 

        Avete studiato come respirare attraverso il vostro intero corpo? Avete studiato come respirare attraverso le vostre gambe, attraverso le vostre orecchie, attraverso le vostre mani e attraverso i vostri occhi – respirare attraverso tutto? Fa bene alla salute. Gli indù respirano in questo modo. La respirazione completa è la respirazione tramite l’intero corpo. Si acquisisce allora forza, si percepisce prana, e la vita veramente scorre dentro di te, allora diventi un conduttore di energie, un conduttore di ciò che è Divino.

 

 

 

        Se respirate rapidamente, passerete presto a miglior vita. Che la respirazione sia tale che non rimanga aria. La respirazione rapida non è buona poiché una volta presa l’aria nei polmoni, le cellule che hanno il compito di portar fuori l’energia vitale o di estrarre  il prana che apporta la vita in sè, non riescono ad estrarre questa energia. Bisogna dunque inspirare l’aria profondamente, lentamente, trattenendola continuamente per estrarre tutta l’energia utile. Una volta estratto il prana, espirerai l’aria per inspirare di nuovo. Con ogni inspirazione si immagazzina l’aria, e con ogni espirazione si espelle per arrivare al secondo processo. La vita entra ed esce.

 

 

 

        Dopo ogni espirazione dell’aria inspirerai e dirai: “Grazie Dio per il grande bene che mi hai dato”. Non pensare, non aver fretta. Immagazzina l’aria e trattienila. Inspirerai piano ed espirerai lentamente.

 

 

 

        L’uomo che inspira dalla bocca non può essere sano.

 

 

 

        Vi darò un metodo per la respirazione. Dopo aver immagazzinato l’aria e dopo averla trattenuta per 15-20-30 secondi, dite tra di voi: “Dio, per il grande bene che mi hai dato sono pronto a compiere la Tua volontà”. Queste vibrazioni che escono tramite l’aria espirata vanno nello spazio e vengono registrate. Anche da ciò che hai immagazzinato dall’aria – si forma una reazione. Ed allora la forza percepita si distribuisce nell’organismo. Anche gli esseri dall’altro mondo che vi ascoltano percepiranno questa formula ed i suoi benefici. Così anche loro assieme a voi anche loro percepiranno i benefici dall’aria.

 

 

 

        Accanto a ciascuna persona umana si trova un essere ragionevole che aspetta di prendere l’aria che questa persona espira. Questa aria costa cara. Si chiama concime mentale. Il mondo invisibile concima i suoi campi con quest’ultima. Sapendo questo (ovviamente espresso nel linguaggio umano), ad ogni inspirazione ed espirazione dovete pensare ad una cosa ragionevole e bella. Se respirate in questo modo sarete sempre sani.

 

 

 

        Prima di arrabbiarvi o di dire parole sproloqui – respirate!

 

 

 

        Le cose si creano quando Dio espira, lo Spirito esce da Dio. Ma dentro di noi questo processo avviene al contrario – quando Dio crea le cose noi inspiriamo, creiamo qualcosa dentro di noi.

 

 

 

        Tramite la respirazione regolerete l’azione del cuore e quindi anche i vostri sentimenti.

 

 

 

        Quando prendete dell’aria, pensate all’aria che viene dal Sole, a questa energia vitale, percepitela profondamente nei polmoni, pensate a questa forza. L’espirazione è un ritorno verso Dio. Quando espirate, pensate all’Amore Divino.

 

 

 

 

        L’aria è portatrice di vita e noi respiriamo con l’unico scopo di poter percepire la vita, affinché la fragranza di Dio rimanga in noi. E cio’che rimane viene distribuito nell’intero corpo.     

      



[1] Bibbia, Antico testamento, Genesi 2,7