Visite [+/-]
Oggi:
Ieri:
Due giorni fa:
0
139
115

+24
Questa settimana:
Settimana scorsa:
Due settimane fa:
139
899
811

+88

Tutte le visite
Tutte le visite 668 295

 

Contrari e simili

 

 

 

Contrasti (Polarità)

 

Noi vogliamo ordinare senza contraddizioni. È impossibile creare un mondo senza contraddizioni sulla Terra. Il segno “più” e il segno “meno” esistono. Noi vogliamo essere felici dal punto di vista mentale, spirituale, fisico. Nelle attuali condizioni è impossibile, come risultato è impossibile. Tu devi sapere che, se hai un sentimento gradevole per 1-2 minuti, avverrà poi un cambiamento, una grande delusione. In Natura abbiamo la stessa Legge. D’estate abbiamo 40-50 gradi di calore e d’inverno avremo altrettanto freddo. Ci sarà un cambiamento, il bel tempo cambierà. Dite: “Perché è così?” Così avvengono i cambiamento all’equatore, dove fa molto caldo ma di sera diventa molto freddo, si crea addirittura del ghiaccio. In Natura esistono sempre dei cambiamenti bruschi, delle contraddizioni, affinché si importi un’armonia.

 

Tutte le contraddizioni sono un’espressione di una grande Verità che ha due lati, due facce: sofferenza e gioia. Le sofferenze sono il lato oscuro di questa Vita, le gioie sono le cose superiori, il lato chiaro della Vita. Tutto ciò è conforme alle Leggi della Natura. Nel giro di 24 ore la Terra cambia il suo volto: l’uno è chiaro, l’altro è oscuro. Di conseguenza, nel giro di 24 ore della vostra vita anche voi sarete chiari e oscuri, soffrirete e gioirete. È una legge invariabile che non ha nulla a che vedere con il peccato. A volte il peccato si intreccia con la sofferenza, ma queste due cose non devono essere confuse.

 

Anche nelle cose più belle si cela qualcosa di brutto. Anche le cose più chiare producono oscurità. Il Sole, la sorgente della luce più grande, produce del nero. Se per 2-3 mesi vi esponete ai raggi solari, la vostra pelle diventerà nera.

 

Io vi parlo di una Legge principale: “Nessuno può cambiare la base posta da Cristo.” Questa base è che noi sottosiamo al potere di una Legge, che si basa su bene e male. La base su cui siamo posti produce contemporaneamente gioia e sofferenza, innalzamento e caduta, arricchimento e impoverimento, salute e malattia.

 

L’essere umano deve studiare la Legge dell’Alterazione delle Energie per essere pronto a passare da uno stato a un altro. Chi non comprende la Legge dell’Alterazione dice che la sua attività mentale si è ridotta. L’energia non si è ridotta, bensì alterata. Sapete che in Natura nulla viene perso, solo varia. Dunque, non dite che l’attività intellettuale dell’essere umano è diminuita, ma dite che si è verificata un’alterazione dell’energia mentale da positiva in negativa. A volte questa energia da negativa si trasforma in positiva. Questa è la ragione per cui l’essere umano ricade in uno stato di stupidità, diviene incapace e si meraviglia per ciò gli è accaduto. Si è verificata un’alterazione dell’energia, nulla di diverso.

 

In Natura, quando due esseri camminano insieme l’uno è positivo e l’altro è negativo. Voi pensate che entrambi camminino in una stessa direzione. No, esseri che si completano a vicenda camminano sempre parallelamente, costituiscono un sistema, ma camminano in due direzioni diverse. Le loro azioni coincidono: l’uno si muove in avanti, l’altro si muove indietro e poi viceversa.

 

Ogni sofferenza è il segno che inizia qualcosa di nuovo nel mondo, che devi imparare. Ogni sofferenza indica che sei uscito da uno stato potenziale ed entri in uno stato dinamico o in uno stato critico per imparare qualcosa di nuovo.

 

Proprio adesso voglio dirvi: l’amore che non manifesta e non provoca sofferenza non è amore. Conoscenza che viene dalla mente e non provoca contraddizione della mente non è conoscenza. Dovete avere questi contrasti. Se hai una contraddizione, tu sei sulla via giusta, non sei lontano dalla via giusta. È la Legge dell’esistenza. In tutte le fatiche che nascono, in tutte le contraddizioni che avete nella vita, dovete sapere che voi siete sulla via giusta. Dovete pensare, ragionare, perché oltre a quanto studiate a scuola, avete una scienza interna che da soli dovete gestire. Ciò che da soli risolvete dentro di voi, ciò che da soli comprendete è ciò che vi sarà utile. Ma senza un aiuto da fuori non potete fare nulla. Anche con un aiuto da fuori, se non lavorate, non potete fare nulla. Due cose sono necessarie: una possibilità e una impossibilità, è la realtà. Se compare una possibilità, deve comparire anche una impossibilità. Senza questa contraddizione non possiamo pensare. Se compaiono due possibilità, voi non potete realizzare nulla.

 

In Natura esiste una Legge secondo cui i beni vengono distribuiti periodicamente ora di più, ora di meno. Questa Legge si riferisce anche alla vita organica.

 

Tu non puoi essere intelligente se non sei stato stupido. Tutte le persone stupide hanno un’aspirazione. È una Legge in Natura: un movimento ascendente, da ciò che non è ragionevole verso ciò che è ragionevole. Io vi dico questo affinché vi incoraggiate. Che l’incoraggiamento lavori. Tu puoi dire: “Io sono una persona molto stupida.” Rallegrati che sei stupido, perché in te vi è la coscienza che sei stupido. Vi è uno stimolo ad andare avanti, poiché nel mondo esiste uno stimolo Divino verso i deboli.

 

Questa non è una regola, nemmeno una legge assoluta. Che il male nel mondo lavori per il bene, questa è una legge eccezionale. Dunque, di tutte le sofferenze, di tutti gli ostacoli che avvengono nella vostra vita, lo scopo finale è di produrre del bene. È così per la persona intelligente, per la persona buona, ma per quella stupida, quella cattiva, non è così.

 

Per arrivare a ciò che è positivo nella Vita, l’essere umano inevitabilmente passerà attraverso ciò che è negativo. Per quanto si guardi, l’uomo passerà sempre attraverso la Legge dei Contrasti: se in un momento è felice, in quello successivo sarà infelice. Questa Legge si riferisce non solo alla singola persona, ma a tutte le persone sulla Terra. È una Legge di singoli e di comunità. Per esempio, se qui una persona è malata, al polo opposto della Terra una persona godrà di grande salute. Se qui qualcuno è ricco, altrove qualcuno sarà povero. Se qui qualcuno è erudito, altrove qualcuno vive in un’ignoranza completa. Di conseguenza, per quanto sia pesante la situazione in cui vi trovate, l’essere umano ha sempre la possibilità di uscire da questa situazione, ma deve sapere come passare da un polo della Vita all’altro. Passando attraverso fatiche e difficoltà, l’essere umano entra nel riordinamento della Vita, dove si espone all’azione di acidi, di basi, di piegature, di massaggi. Dopo essere passato attraverso queste prove, dopo esser passato attraverso il fuoco della Vita, l’uomo ne esce puro, rinnovato e va nell’altra parte della Vita in cui regna gioia e luce, spazio e libertà.

 

Quando una persona ama, a tutti i costi deve alzarsi e scendere. Nel sollevarsi esprime la sua aspirazione, mentre nella discesa realizza le cose. Quando lavora per realizzare i propri desideri, l’essere umano sentirà inevitabilmente fatiche e sofferenze. Di conseguenza, chi è sulle cime è sempre felice, chi è sceso giù è infelice. Quando due persone si amano, sempre vi sarà qualcuno che è infelice. Questa Legge viene riaffermata ovunque nella Vita. Per esempio, quando l’uomo e la donna nella famiglia si amano, il loro servo inevitabilmente soffrirà. Loro stanno sulle cime, il loro servo è giù e lavora. Di conseguenza, se dite che le persone sono infelici, saprete che la causa della loro infelicità sono gli dèi. Loro salirono sulle cime, mentre le persone rimasero giù a lavorare per loro.

 

Molti si interessano alla vita in Cielo. Loro pensano che essa si differenzi radicalmente dalla vita sulla Terra. Quando andrete in Cielo, vedrete che lì la vita è come quella fisica. Una cosa vi meraviglierà: l’avere ritardato così tanto per quella vita e come fossero piccole le cause che vi ostacolavano.

 

Quando soffrite per la vostra ricchezza perduta, altri si rallegrano. Alla vostra sofferenza è dovuta la gioia di altri esseri. Poi loro soffriranno, mentre voi vi rallegrerete. Questa cambio degli stati lo chiamiamo “Legge di Alterazione”. Essa spiega i cambiamenti che si verificano nella coscienza umana o nel movimento della ruota della coscienza.

 

Voi volete essere felici, volete che tutto sia bene per voi, ma non avete studiato quali sono le condizioni della felicità. In quali condizioni l’essere umano può essere felice? Affinché siate felici, migliaia di altri esseri devono essere infelici per voi. Se loro non sono felici, voi potete essere felici. È così nella vita reale.

 

Le capacità e le qualità nell’essere umano, siano esse positive o negative, devono equilibrarsi. In Natura esiste la seguente Legge: più grande sei come peccatore ora, più giusto sarai poi. La tua giustizia e la tua santità saranno condizionate dai tuoi peccati. Se sei un grande peccatore, puoi diventare un grande santo. Io posso dire questa cosa. Se tu sei la persona più debole, puoi diventare anche quella più forte. Però, colui che non era il più debole non potrà mai diventare il più forte. Tu puoi crederci o non crederci, ma in base agli esperimenti che ho fatto sono giunto alla conclusione che solo i deboli possono diventare forti e solo i forti possono diventare deboli.

 

Chi non può odiare non può nemmeno amare, ma chi odia può anche amare. La Legge è la stessa.

 

Io ho una massima, è la seguente: “Le virtù del passato sono gli attuali reati e gli attuali reati sono le virtù future.” È una Legge.

 

Nel mondo esiste una grande Legge di Compensazione. Un giorno i vostri nemici diventeranno vostri fedeli amici; ciò significa: dell’abbondanza di ingiustizia fate che ne vengano amici. Anche il contrario è vero: un giorno i vostri fedeli amici possono diventare vostri nemici.

 

Collegate un pensiero di contentezza con un sentimento di scontentezza, un pensiero illuminato con un sentimento di ignoranza. In genere collegate la contentezza con la scontentezza, da qualsiasi parte essa venga. Collega ciò che è impetuoso con ciò che è pacifico in te. Non cercate modo di conciliarle da fuori. Questa è la via corretta verso l’autoeducazione. Dite: “Questo è irrealizzabile!”. Per chi non conosce, è irrealizzabile. Per colui, invece, che conosce le Leggi, è facile trovare la via d’uscita.

 

Nell’Amore esiste la seguente Legge: se siete una persona semplice, vi manderanno una persona geniale. Se siete geniale, invece, vi manderanno da una persona semplice. Se siete semplice, vi manderanno da una persona geniale affinché impariate. Se siete geniale, invece, vi manderanno da una persona semplice affinché siate utili. Se siete geniale, voi volete andare da un’altra persona geniale. Questa persona non ha bisogno di voi. La persona semplice ha bisogno di quella geniale, la persona geniale ha bisogno di quella semplice; il peccatore ha bisogno del santo, il santo ha bisogno del peccatore. Il peccatore porta materiale grezzo per il santo. Il santo porta materiale lavorato per il peccatore. Unendosi, entrambi svolgono un compito commerciale: l’uno compra materiale grezzo, l’altro compra materiale lavorato.

 

Se hai fatiche, vendile, sono delle merci da vendere. Hai una sofferenza, vendila. Hai delle scomodità, vendile. Hai una scontentezza, vendila. Voi chiedete: “Chi mai comprerà la mia scontentezza?”. Il problema è che non sai a chi venderla. Troverai la persona più contenta e felice e a lei venderai la tua scontentezza. Lei cerca con gli occhi ben aperti una persona scontenta. La troverà e comprerà la sua scontentezza.

 

Una delle leggi fisiche recita: tutto ciò che è vivente è sottomesso a cambiamento.

Prendete in considerazione il processo della crescita e il processo del marcimento, è lo stesso. Ciò che non marcisce non può crescere e ciò che non cresce non può marcire. Ma, ciò che marcisce può crescere. Dov’è la contraddizione ora? Crescita senza marcimento non può esserci. Prima viene il processo del marcimento e poi viene il processo della crescita. Dopo essere piantato nel suolo, il seme comincia a marcire. Ma il marcimento comincia a dilatarsi, vengono date le condizioni e dopo comincia la crescita. Questo marcimento, questi elementi che marciscono rinascono in una nuova forma. Prima di tutto, voi prendete il materiale accumulato da fuori per la costruzione di un edificio. È marcimento. Dopo viene il processo della crescita, della creatività, affinché la casa venga costruita. Questo materiale viene preso e viene ordinato secondo certe leggi e si crea l’edificio. Le contraddizioni nella vostra vita o le contraddizioni di tutte le persone sono il materiale disperso con cui bisogna costruire qualcosa.

 

L’essere umano porta il proprio testamento sulla sua faccia. Questo testamento cambia ogni giorno. Oggi puoi avere una buona disposizione di spirito, ma domani puoi perderla. Questi cambiamento non sono altro che un rinnovamento dello spirito. Nel mondo fisico la predisposizione e l’indisposizione rappresentano la Legge del Rinnovamento. Affinché si verifichi un rinnovamento interno in una persona, lei deve essere posta in due stati contrapposti. Chi studia la scienza occulta deve conoscere questa Legge. Ogni giorno l’essere umano deve rinfrescarsi, deve rinnovarsi. Se non si rinnova, invecchierà precocemente.

 

Dunque dico: le persone contemporanee vogliono un mondo senza trasformazione, un mondo senza sofferenze. Un mondo senza sofferenza è un mondo senza gioie, un mondo senza vita è un mondo senza morte. La Natura può fare che  qualcuno non muoia, ma qual è l’acquisizione? Allora non nascerà nessuno. Dite: “Non può essere senza morte?”: Una volta chiesero a Paganini se poteva suonare senza corde. Disse che poteva, ma non si presentò al concerto. Il grande pubblico venne a vedere questo miracolo, ma la scena era vuota.

 

Per l’essere umano vi è una riserva di energia tale da poter vivere mille anni. Le persone muoiono precocemente a causa di una vita scorretta. A volte vi sono delle ragioni economiche in Natura: morirà il nonno affinché viva il figlio; oppure viceversa: morirà il figlio affinché viva il nonno. Vi è uno scambio, questa è una Legge economica in Natura.

 

“Perché una persona deve vivere, mentre un’altra deve morire?”. È la Legge sulla Terra. Affinché una persona viva, l’altra deve inevitabilmente morire. Se questa Legge non fosse rispettata, la vita fisica non si manifesterebbe. Molte galline, molti porci e agnelli muoiono affinché le persone vivano. Molte mosche muoiono affinché vivano gli uccelli. Molte rocce vengono distrutte per mantenere la vita delle piante. Dunque, per mantenere la vita di alcuni esseri altri devono morire. Questi esseri, che muoiono nel mondo fisico, creano delle condizioni di vita nel mondo spirituale. E viceversa, quelli che muoiono nel mondo spirituale creano delle condizioni di vita nel mondo fisico. Da qui vediamo che esistono due tipi di morte: spirituale e fisica. Chi vuole vivere nel mondo spirituale deve morire nel mondo fisico. Chi vuole vivere nel mondo fisico deve morire nel mondo spirituale.

 

Ogni persona contemporanea deve imparare le Leggi fisiologiche del proprio organismo, sapere da che cosa dipende la sua salute, il sentire buono e il pensare corretto. Tutto ciò viene determinato da una grande Legge. Nella scienza contemporanea si organizza una statistica per ogni cosa: se i figli nascono o muoiono, quanti sono ragazzi e quante ragazze. Tutto ciò non è casuale, questo numero è rigorosamente determinato. In maniera precisa e matematicamente è determinato quante case devono essere bruciate e quante bisogna costruirne, quante navi devono affondare e quante bisogna costruirne, quanti alberi tagliare e quanti piantarne, quante persone devono morire e quante ne devono nascere, ecc. Tutto ha una corrispondenza.

 

Dio visita l’essere umano sia tramite le sofferenze sia tramite le gioie. Per superare le fatiche e le sofferenze nella sua vita, l’essere umano deve affrontarle come affronta le gioie. Poiché si muove tra due poli, tra contrasti, l’essere umano deve occupare la posizione intermedia e da lì regolare le cose. Ciò significa elaborare una filosofia con cui risolvere le sue contraddizioni e le sue fatiche.

 

È stato detto nelle Scritture: “Tutto ciò che accade nella vita di colui che ama Dio si trasformerà in bene.” È una Legge di scambio degli stati.