Visite [+/-]
Oggi:
Ieri:
Due giorni fa:
76
122
187

-65
Questa settimana:
Settimana scorsa:
Due settimane fa:
603
1010
812

+198

Tutte le visite
Tutte le visite 680 064

Angeli

 

 

 

 

      Cristo dice: “Se non diventate come bambini”. Sono proprio i bambini quelle anime elevate che sono mandate dal cielo. Quando queste anime nei bambini invecchiano, l’angelo in loro ritorna in cielo. Tutti i bambini sono degli angeli fino a una certa età. Poi questi angeli ritornano al cielo e le persone diventano ordinarie. Vedete, si perde ciò che è nobile, bello; rimane qualcosa di rozzo e grossolano, animalesco, e non c’è più il bambino di prima.  Qualche volta questo angelo rimane fino alla vecchiaia. Ma nell’uomo spesso questo angelo viene sostituito con un uomo in carne e ossa che dice: “Mangiamo e beviamo, questo è ciò che ci resta!”

 

 

        Una persona che è sulla Terra prima deve chiedersi che cosa vuole. Deve porre questa domanda e rispondersi ragionevolmente. Se è venuta, per che cosa è destinata? Quando il bambino viene al mondo, qual’è la sua funzione? Che rimanga un bambino? Il vecchio, che rimanga vecchio? Non deve rimanere né bambino, né anziano, né vecchio. Per che cosa è predestinato? Nessuno sa che cosa deve essere un essere umano. Dicono che deve essere un angelo.  Quando imparerai a lavorare diventerai un angelo.

 

 

        La vita attuale ha senso fino a quando l’angelo è con te. Lui ordinerà la tua vita personale e la tua famiglia, lui ordinerà il tuo stato sociale, lui ordinerà il tuo stato sociale, lui ordinerà anche la tua situazione per il futuro. Tu sarai membro di quel grande regno che ora esiste. Un giorno sulla terra sarai dimenticato. Migliaia di persone vengono dimenticate. Ma tra quegli esseri ragionevoli non sarai dimenticato. Quando passerai nell’altro mondo, sarai accolto da loro. Alcuni dicono: “Quando moriamo tutto finirà”. Così possono pensare le persone ordinarie.

 

 

        In ogni persona, nella casa del suo corpo, vive un essere che è bello: nell’uomo vive un essere ragionevole. A volte questo essere è rinchiuso, a volte invece è libero. Voi avete visto l’anima umana?  Io l’ho vista. Lei è un angelo che è chiuso in una capanna, che è chiuso in una prigione.

 

 

        Io non associo l’Amore al matrimonio. Il matrimonio è un affare commerciale, mentre l’Amore è un processo Divino che è comune per tutta la natura. È un processo continuo in tutto il cosmo, in tutti gli esseri viventi dai più piccoli ai più grandi. Tra gli angeli non esiste il matrimonio. Se un angelo in cielo decide di sposarsi, lo cacciano subito fuori. Se due angeli si scambiano una parola rozza, non rimarrà nulla di loro. Tra loro non esiste nemmeno traccia di una parola rozza. Loro possiedono una forza enorme, possono proiettarsi con i loro 25 milioni di ali e volare a una velocità più grande di quella della luce. In poco tempo un angelo può percorrere lo spazio.

 

 

        Alcuni vogliono vedere un angelo, ma per adesso questo non è possibile sulla terra. Per vedere un angelo devi trasformarti. L’energia che esce dall’angelo è così potente che non si può sopportare. Cadresti a terra. Vorresti abbracciarlo come un essere umano, ma è impossibile. Bisogna stare lontano da lui. L’angelo passa da un sistema solare a un altro. Percorre milioni di chilometri da solo nello spazio in un modo in cui  l’uomo non può nemmeno immaginare.

 

 

        Dirai: “Voglio diventare un angelo”. L’angelo è qualcosa al di fuori dell’essere umano. Si trova nella sfera dello spirito umano, cioè quella in cui l’uomo si sviluppa e grazie alla quale si parla dell’umanità.

 

 

        Vi sono angeli che guidano il cuore e la mente umana. Quando una persona non ascolta questi angeli procura una lesione al suo corpo.

 

 

        Sulla Terra ci sono ovunque degli angeli incarnati, ministri di Dio che sono pronti a rispondere a ogni richiesta di aiuto.

 

 

        Grazie a questi angeli e ministri di Dio, le persone possono sopportare le prove attraverso le quali passano. La Terra e il cuore umano passano attraverso una grande trasformazione. Dio crea nelle persone un nuovo cuore e vi scrive la Sua legge. Lui crea anche una nuova mente nelle persone, con una nuova struttura, affinché possano venire nuove persone nel mondo, con una concezione nuova.

 

 

        Allora dico, non entrate in confusione con ciò che è ragionevole in voi. Ciò che è ragionevole si manifesterà in maniera positiva in qualsiasi persona. Quindi se ora vi comportate bene, siete in uno stato ricettivo; il mondo invisibile, gli esseri più saggi di voi, le anime più avanzate, i vostri fratelli, vi trasmetteranno il loro pensiero. Loro sono invisibili, hanno un corpo, ecco: se aprite gli occhi vedrete come passano, ma non hanno corpi come quelli umani. Anche loro guardano, contemplano e appena vedono che qualcuno è pronto, subito gli prestano attenzione e cominciano ad amarlo e ad avere lo stesso rapporto che hanno gli umani tra loro e come loro fanno distinzioni. Quando qualcuno di loro comincia ad amarti ti visita più spesso, comincia a lavorare su di te e tu diventi più sano; il tuo pensiero comincia a funzionare, ti ispiri, le persone cominciano a prestarti attenzione, qualcuno pensa a te. Vi sono tali Fratelli e vengono chiamati angeli-custodi. Chiamateli come volete, ma loro si prendono cura delle persone. Senza di loro l’uomo è perso, senza di loro l’uomo è come un orfano, lasciato per strada. Quando invece hai un tale angelo-custode, hai una madre che si prende cura di te. Quando cominci a piangere, lei viene. Hai dei bisogni, e lei li soddisfa. Hai una madre? Con la parola “madre” intendo tutti quei rapporti senzienti[1] che abbiamo con gli invisibili. Loro sono i vostri padri, madri, fratelli, sorelle che partecipano alla vostra vita e possono soddisfare tutti i vostri desideri. Ciò non va raccontato agli altri, non dobbiamo raccontare a persone esterne a noi di questa intuizione del mondo senziente. Una volta che ci siamo resi conto di questo, ciò si proietterà sulla Terra. Tutte le persone sulla Terra, qualsiasi sia il loro grado di sviluppo, sono sotto la loro influenza. Essi sono anche sopra le piante, gli animali, l’acqua, l’aria, la luce, il calore: questi angeli sono padroni di ogni situazione. Quando i padroni verranno sulla Terra, allora la situazione delle persone contemporanee, che sono ancora dei bambini, migliorerà. Un giorno voi da soli vedrete come si sistemerà il mondo. Avete visto in che stato è l’uomo quando è quasi prossimo alla morte? Poi viene una nuova fase, l’uomo subisce una grande crisi, ma improvvisamente si riprende, gli viene un pensiero e dice: “Non morirò, guarirò!”. Da quel momento, comincia una sua elevazione. Se gli chiedete in quale modo è guarito, vi dirà: “Non lo so”. Ha sentito che guarisce, ma come è successo non lo sa. Allora dico: un giorno in voi nascerà il sentire che succederà qualcosa. Quando arriverà questa forza, sentirai un grande cambiamento, un grande miglioramento.

  

 

        Alcuni potranno dire che dopo la morte andrai tra gli angeli in cielo. Questo nessuno può descriverlo. Vi sono varie descrizioni, ma quella più bella sull’altro mondo è quella di Swedenborg[2]. Lui lo descrisse concretamente. Così come viene descritta la vita terrestre, lui descrive quella celeste. Parla degli angeli, è strato tra di loro, parla della loro lingua, fa un confronto tra la vita terrestre e quella celeste. Racconta in dettaglio e pone enfasi su tutto questo. Quando racconta degli angeli, Swedenborg dice che a volte sono tristi, le loro facce cambiano. Nemmeno gli angeli sanno quale sia il motivo. Vi sono varie ipotesi, ma qualsiasi cosa pensiate, vi sono alcune cose che non si possono spiegare.

 

 

        Ora pensate che le persone erudite, i santi abbiano trascorso solo una vita ordinaria. Voi non siete stati nella situazione del santo. Anche gli angeli una volta erano incolti come voi, ma ora sono diventati degli angeli, hanno superato un livello, si sono elevati, hanno conosciuto la verità, hanno cominciato a servire Dio per Amore, in modo senziente e volontariamente. Perciò sono angeli.

  

 

        Vita, Conoscenza e Libertà sono attributi degli angeli. Essi si riferiscono al mondo spirituale. Il mondo fisico è invece per le persone umane, alle quali si riferisce la terza categoria di cause: movimento, studio e lavoro.

 

 

        Gli angeli sono belli, plastici, mobili, in loro non c’è niente di statico, tutto è in movimento. Come è invece per le persone umane? Qualcuno è andato, si è incurvato, si è lasciato cadere, trascina i piedi a fatica. Vedi un altro, che si è incupito, si è arrabbiato; perché, qual è il motivo? Il motivo è il diavolo.

 

 

        Gli angeli sono di un'altra evoluzione e non sono mai stati pesanti, goffi, compatti, lenti come noi. Percepiscono conoscenze senza un cervello fisico e sensi fisici.

 

 

        Se l’angelo vuole comprendere la vita terrestre, deve scendere sulla terra, deve vivere tra le persone umane. In merito alla vita terrestre l’angelo è tanto ignorante quanto lo è l’uomo in merito alla vita spirituale. Un angelo non può comprendere come è possibile che l’uomo pecchi, l’uomo invece non può capire come è possibile che l’angelo non pecchi. Proprio per questo gli angeli si differenziano dalle persone umane. Per gli angeli vi è solo una possibilità: loro non possono peccare. Però, quando un angelo scende sulla Terra e si riveste di carne, comincia a capire cosa sia il peccato, che cosa siano gli errori. Quando le persone si libereranno dalla loro carne e andranno in cielo, anche loro saranno pie, vivranno una vita pura e santa come gli angeli.

  

 

        Colui che creò il Cielo e la Terra deve vivere in voi. Ascoltate la Sua voce e Lui determinerà il vostro futuro. Avrete una conoscenza. Verificherete le cose. Non voglio che crediate soltanto, lo verificherete. Puoi essere malato, guarirai. Puoi essere un ignorante, diventerai uno studioso. Puoi essere un cattivo servitore, diventerai uno bravo. Tutto cambierà quando un giorno ti troverai nella situazione di un angelo che governa le leggi. Allora sarai libero. Allora dirai: “Esiste Chi creò il Cielo e la Terra Che servirò”. Poiché ci sono tre cose che sono eterne: Amore che porta vita, Saggezza che porta conoscenza e Verità che porta la libertà eterna per l’anima umana.  

 

 


[1] Dal latino “sensiente” = percepire, sentire, che è dotato di sensi e sensibilità
[2] Emanuel Swedenborg, Svezia 1688 – 1772. Membro dell’Accademia Reale Svedese delle Scienze, filosofo e scienziato. Per Swedenborg, non c’è nulla di vago o di amorfo in merito allo spirito, che è per lui sostanziale, chiaro e potente.